martedì 21 agosto 2012

Le regole del regno sommerso

Come qualsiasi regno che si rispetti, anche questo piccolo angolo marino ha le sue regole, da conoscere e rispettare ancora prima di conoscere la sua regina.
Dicono che i blog non favoriscono la democrazia, perchè il padrone può decidere di occultare commenti e allontanare chiunque non gli sia gradito.
Lo scambio di opinioni è alla base della mia logica sempre, purché si tratti di opinioni espresse in modo educato e senza offendere in alcun modo l'altro.

Per una pacifica convivenza propongo poche e semplici regole:

-Qualsiasi commento che contenga insulti verso un'altra persona, verso una razza, una religione sarà immediatamente cancellato.

-Qualsiasi commento, anche che approvi quello che dico, ma che contenga anche solo una parolaccia sarà cestinato.
Ma come, vuoi farci credere che tu non dici parolacce?
Sì, le dico. Ma nella vita reale, non davanti lo schermo del computer dove posso scrivere con calma e pensare ad altre parole. Voglio che il mio spazio rimanga pulito.

-Non sono ammessi argomenti come razzismo, pedofilia, pornografia, e tutto ciò che è vietato ai minori di 18 anni.

Il regolamento può essere soggetto a modifiche nel caso la sottoscritta lo ritenga necessario.

Nessun commento:

Posta un commento