sabato 25 agosto 2012

Rete di Mutuo Soccorso per Scrittori

E dopo il nervoso procuratomi al solo pensiero dell'articolo più giù, meglio che mi rilassi pensando a qualcosa che mi piace.
E, negli ultimi 7 anni, qualcosa che mi piace particolarmente: la scrittura.
Come potrete già intuire dal titolo del blog, non ho un'altissima considerazione di me stessa come scrittrice: e non per farmi dire che sono brava, che scrivo bene ecc ecc ecc.
Posso dire che sono sempre stata molto fantasiosa. Ok. Sono sempre stata la migliore della classe in italiano. Ok. Che invento storie da quando ho imparato a leggere, praticamente. E anche se al momento reputo che il mio stile e il mio modo di scrivere siano migliorati parecchio,e che forse sono meglio di alcune cose che si trovano in giro, ancora non mi reputo una brava scrittrice.
Ma sono una scrittrice attentaaffezionata a ciò che scrivo. Quindi mai vorrei sentirmi dire Hai scritto una boiata perchè la scrittura fu inventata solo 1000 anni dopo (perdonate l'esempio orrendo, a quest'ora...)
Documentarsi è necessario. E a volte molto, molto faticoso. Per questo trovo che l'iniziativa del Laboratorio di Scrittura sia sensazionale, ovviamente se tutti collaborano a renderla tale.
Parlo della Rete di Mutuo Soccorso per scrittori; faccio un esempio pratico:ho scritto un racconto sulle aquile; le studio sin da bambina, ho sfogliato manuali su manuali, visto video fino a farmi bruciare gli occhi: mi sono documentata, eccome. Le 10 pagine di quaderno le ho sudate tutte. Ma se all'iniziativa avesse partecipato un ornitologo, avrei potuto chiedere a lui.
In pratica verrà presto pubblicata una tabella con persone esperte in settori diversi (con specificato il livello); le due founders del blog possono mettervi in contatto con un esperto che può rispondere alle vostre domande. O al contrario, potete offrire le vostre competenze. Più si è, meglio è!

PS: se dopo aver chiesto qualcosa ottenete una risposta che non vi piace o vi costringe a cambiare la vostra opera, non prendetevela con chi vi ha risposto, dandogli dell'ignorante. Innanzitutto perchè così non si comportano nemmeno i bambini; secondo perchè quella persona ha perso tempo per voi; terzo perchè se non importa voi di scrivere la verità, o perlomeno cose verosimili, nella vostra opera, perchè dovrebbe importare a lui?

Nessun commento:

Posta un commento