lunedì 24 settembre 2012

Pensieri e follie di una sirena annoiata

infatti i romantici, mal sopportando il finito e disprezzando tutto ciò che è abitudinario e mediocre, aspirano ad evadere dal quotidiano e a vivere esperienze fuori dalla norma, capaci di produrre emozioni intense e travolgenti. Da ciò la predilizione romantica per tutto ciò che è meraviglioso, atipico, irregolare, lontano, misterioso, magico, fiabesco, primitivo, notturno, lugubre, spettrale ecc
ossia per tutto ciò che essendo al di là del comune può offrire emozioni intense e sconosciute
Dal libro di filosofia.
 
Okay lo ammetto, non ho aperto questo blog per sfogarmi o altro; quindi questo post sarà molto breve.
Solo che la frase citata sopra mi perseguita da qualche giorno, e allora tanto vale trovare un modo per cui si trovi un'altra vittima.
Come avrete già capito, i Romantici in questione sono proprio i filosofi del Romanticismo, in particolar modo tedesco, che mai come ora mi sembrano così interessanti.
La cosa che mi ha scosso però è che riporta, in maniera molto più lunga, il mio essere perennemente attratta da tutto ciò che va oltre il normale e il quotidiano.
 
Sono una falena attratta irrimediabilmente dalle luci delle lanterne, pur sapendo che queste mi bruceranno le ali.
Questa è la mia frase, quella che mi sono portata dietro per questi anni, e mai avrei pensato di trovarne uno sviluppo.
 
Beh, lo sfogo è finito. Voi vi rispecchiate nel Romanticismo?Quanto? Io prima di ora non l'avrei mai detto...

3 commenti:

  1. Non so che dirti.. io per natura tendo sempre a voler uscire dalla massa, ad essere attratta da ciò che non attrae gli altri.. ho una "predilizione per tutto ciò che è meraviglioso, atipico, irregolare, lontano, misterioso, magico, fiabesco, primitivo, notturno, lugubre, spettrale" ma sono anche terribilmente abitudinaria. Se non seguo i miei schemi è come se mi mancasse qualcosa.. se non avessi fatto qualcosa pur avendola fatta.. ok, questo è segno di malattia mentale, non di romanticismo
    ahahahahahah

    RispondiElimina
  2. uh bien, non sono la sola allora :D se fosse malattia mentale, mi hai tolto lo sfizio di essere un caso unico. Credo piuttosto sia una specie di crisi col mondo circostante ^^

    RispondiElimina
  3. Be' ma ogni malato di mente è un caso unico hihihi
    Io col mondo ho chiuso da anni.... troppe fregature e sinceramente ora come ora non ho voglia di farmi prendere per i fondelli.. nemmeno filtrare le amicizie U__U
    Ecco, un po' d ipositività ci voleva proprio hahahahahah

    RispondiElimina